2019: l'anno delle assicurazioni digitali

Peter Bretton Blog

Il prossimo futuro

Le assicurazioni digitali offrono un sempre maggiore valore aggiunto, grazie a decisioni smart e automatizzate. Il 2018 ha visto molte compagnie migliorare il proprio combined ratio attraverso l’ottimizzazione delle procedure analytics-driven, il miglioramento operativo e le capacità predittive. E, dato che la trasformazione digitale si conferma come un trend attuale e prioritario, nel 2019 ci attendiamo un’ulteriore accelerazione, che porterà a strategie sempre più precise, con maggiori risorse e budget.

Prospettive

Da una recente survey di Gartner condotta su oltre 150 CIO assicurativi, “è emerso come la trasformazione digitale sia la priorità commerciale più comune tra i CIO assicurativi di tutto il mondo”. Lo scorso anno, la stessa survey la collocava al secondo posto. Negli ultimi anni, in molti hanno assistito allo sviluppo di questa tendenza ma è solo negli ultimi 12 mesi che si è acceso un vero e proprio entusiasmo collettivo. Sempre secondo la survey di Gartner, “dati e analytics si confermano come le tecnologie rivoluzionarie più menzionate dai CIO; l’intelligenza artificiale (AI) è passata al secondo posto della classifica nel 2018 e 2019. Come costruire data mastery lungo tutta la catena di valore è la priorità strategica numero 1 dei CIO assicurativi.” Dal report si evince anche che “Negli ultimi 12 mesi, Gartner ha riscontrato grande interesse verso l’utilizzo dell’AI in molte applicazioni, come chatbot per l’assistenza clienti, piattaforme di supporto per le sottoscrizioni e AI per le procedure di risarcimento sinistri senza collisione.”

Il 2019 sarà un anno innovativo per il settore delle assicurazioni e molte aziende velocizzeranno la propria maturità digitale, nonostante le difficoltà tecniche e le barriere culturali associate ai sistemi legacy. Maturità digitale significherà anche miglior uso dei dati e analytics più avanzati, per decisioni più informate. Vedremo inoltre il convergere delle singole aree di innovazione adottate qua e là dalle compagnie assicurative: per esempio, gli algoritmi per la determinazione dei punteggi in caso di usage-based insurance (UBI) verranno estesi anche al di fuori della linea di prodotto verticale dell’assicurazione auto. In ultima analisi, una maggiore maturità digitale e il convergere delle innovazioni aiuteranno gli assicuratori a raggiungere i loro obiettivi annuali.

Supporto

Octo supporta gli assicuratori nel loro percorso di trasformazione digitale. Qualunque sia il livello di maturità digitale raggiunto, il nostro ampio portfolio di servizi assicurativi riduce in modo significativo il time-to-market e aumenta il ritorno sull’investimento (ROI).

La piattaforma assicurativa IoT di Octo si basa su quattro pilastri:

  • Studiata per il settore: consente l’applicazione di dati IoT per i fondamentali utilizzi specifici del settore assicurativo, tra cui valutazione del rischio, gestione dei sinistri e relazione con il cliente.
  • Completamente modulare: Ogni modulo può essere utilizzato individualmente o in quanto parte di una piattaforma completa, permettendoti di sfruttare le soluzioni interne sviluppate dalla tua azienda o quelle di Octo a seconda delle esigenze.
  • Estendibile: Il nostro ecosistema partner, le API e gli strumenti di sviluppo della piattaforma consentono di ampliare il valore della piattaforma man mano che scopri nuovi casi d’uso e connetti nuove linee di business.
  • Sensor agnostic: Grazie alla struttura aperta della piattaforma di Octo e al dispositivo plug-and-play sensor-agnostic, possiamo importare dati da qualsiasi fonte, riuscendo così a soddisfare le esigenze dei clienti e del mercato.

La piattaforma Octo è in grado di fornire tutte le funzioni di una soluzione IoT orizzontale e le applicazioni specifiche per il settore assicurativo, necessarie per accelerare l’evoluzione digitale, stimolare la crescita e ridurre i risarcimenti. La piattaforma assicurativa IoT di Octo è stata citata nella pubblicazione di Gartner intitolata “How to Achieve Digital Business Excellence by Mastering the Pervasiveness of Integration”, del dicembre 2018 (ID G00373656).

La piattaforma assicurativa IoT di Octo è stata progettata per essere interamente indipendente dal dispositivo e per supportare tanto i dispositivi Octo quanto quelli di terzi e mobili, oltre a fonti multiple di dati che vengono continuamente sviluppate nel vasto ecosistema dei nostri partner. Complessità e compatibilità sono interamente garantite dalla piattaforma attraverso la normalizzazione dei sensori, prima di stilare value proposition quali gestione dei dati, analytics avanzati, servizi multipli CRM & Digital (inclusi smartphone come UX) per linee verticali di business (vedi Figura 1).

2019: l'anno delle assicurazioni digitali

Figura 1 – Panoramica della piattaforma assicurativa IoT di Octo

Octo Telematics

Octo è il provider numero 1 al mondo di soluzioni telematiche e di analisi dei dati per il settore assicurativo automobilistico. Fondata nel 2002, Octo è una delle aziende più innovative nell’industria telematica assicurativa. Oggi, Octo è la compagnia più grande e più esperta al mondo nel settore telematico assicurativo, in grado di rivoluzionare il concetto di RC auto attraverso analisi comportamentali, contestuali e di guida, per i suoi oltre 100 partner assicurativi. Octo ha più di 5,6 milioni di utenti connessi e il più grande database globale di dati telematici, con oltre 228 miliardi di miglia di dati di guida raccolti e 456.000 sinistri ed eventi assicurativi analizzati.

L’azienda ha sede a Roma e uffici a Boston, Londra, Stuttgart, Madrid, e San Paolo. Per localizzare la sede più vicina a te, visita www.octotelematics.com.

Ricerche:

Gartner 2019 CIO Agenda: Insurance Industry Insights, Kimberly Harris-Ferrante, 15 ottobre 2018

Back to news overviewBack to events overviewBack to press releases overviewBack to blog overviewBack to careers overview