L'Europa introduce il Sistema eCall

Shayne Brown News

L'Europa introduce il Sistema eCall

Il sistema per le chiamate di emergenza diventa obbligatorio

Il 31 marzo 2018, le case auto dovranno munire tutti i veicoli destinati alla vendita nell’Unione Europea del dispositivo eCall – sistema in grado di attivare automaticamente una chiamata di emergenza al 112 in caso di gravi incidenti stradali. Questa misura non interessa quei veicoli che sono già in vendita o immatricolati prima dell’entrata in vigore del regolamento.

Il sistema eCall rappresenta una pietra miliare storica tra le misure di sicurezza stradale nonché la prima vera adozione di un sistema telematico a livello universale. È la prima volta che un dispositivo di sicurezza per la vita sviluppato per il mercato della telematica, viene diffuso a livello europeo.

Il dispositivo eCall

È un dispositivo elettronico costituito da un accelerometro ed altri sensori alloggiati nel sistema di rilascio dell’airbag. In caso di innesco del sistema, è in grado di allertare automaticamente i soccorsi tramite il 112 – il numero europeo per le emergenze – fornendo dettagli sulla localizzazione del veicolo ed altri dati importanti per intervenire tempestivamente. 

Il sistema sarà adottato per un periodo transitorio di tre anni che contribuirà a stabilire un sistema standard in tutta l’Unione europea e a superare le barriere linguistiche, nonché in altri tre paesi partecipanti: Islanda, Norvegia e Svizzera.

Legislazione sull’eCall

Il 28 aprile 2015 il Parlamento europeo ha approvato la legge sull’eCall come misura per far fronte ai numerosi incidenti stradali che ogni anno mietono 40.000 vittime e 150.000 feriti con danni permanenti. L’obiettivo è ridurre i tempi di risposta alle emergenze fino al 50% nelle aree rurali e 40% nelle aree urbane, un miglioramento che potrebbe salvare fino a 1.500 vite all’anno.

Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’Unione Europea, dopo due anni di stagnazione, il 2016 ha segnato un ritorno a una tendenza positiva per la sicurezza stradale. Dal 2010, le vittime di incidenti stradali sono diminuite del 19%. Nel 2016, 25.500 persone hanno perso la vita sulle strade dell’UE, mentre altri 135.000 sono rimasti gravemente feriti.

La questione privacy

Per fronteggiare le preoccupazioni sulla privacy, il parlamento europeo ha chiesto che il sistema venga “progettato in modo tale che non sia possibile […] lo scambio di dati personali. Quando forniti, i servizi devono essere conformi alla legislazione applicabile in tema di sicurezza e protezione dei dati e dovrebbero rimanere sempre facoltativi per i consumatori”.

Soprattutto l’eCall non può essere utilizzato per monitorare in maniera continua i dati di guida dell’automobilista o la localizzazione del veicolo. La scheda SIM utilizzata per trasmettere gli allarmi di emergenza è normalmente dormiente e si attiva solo se il veicolo subisce un incidente grave (con azionamento dell’airbag) o se il sistema viene attivato manualmente.

Il sistema eCall raccoglie solo dati specifici relativi agli incidenti come geolocalizzazione, tipo di veicolo, tipo di alimentazione e altri dati di bordo opzionali. Inoltre, il sistema segnalerà anche se il servizio eCall è stato attivato automaticamente o manualmente.

Costi eCall

L’adozione dell’eCall non avrà ripercussioni significative sui costi del veicolo. A dirla tutta, si stima che il costo per veicolo sarà inferiore ai € 100 e certamente diminuirà nel tempo, man mano che più paesi adotteranno il sistema, come tendenza naturale di tutti i costi delle componenti elettroniche oltre che per le economie di scala.

Back to news overviewBack to events overviewBack to press releases overviewBack to blog overviewBack to careers overview
L'Europa introduce il Sistema eCall - Octo Telematics
CONNECT WITH US

We use cookies to provide necessary functionality, analyse traffic, and personalize your experience. You consent to our cookies if you continue using the website. Learn more.
Utilizziamo i cookie per fornire le funzionalità necessarie, analizzare il traffico e personalizzare la tua esperienza. Acconsenti ai nostri cookie se continui a utilizzare il sito web. Learn more.


© Octo Group S.p.A 2019. All Rights Reserved.
Via Vincenzo Lamaro 51, Rome, Italy, 1531150 | VAT, CF, and registration number: 14570051008